Archivi tag: satirici

Poor little Finnegan

Ricominciamo con nuove fermate dell’autobus e i tram incastrati, ché sarà un anno in cui ognuno si prende i propri tempi, diciamo. Ricominciamo comprando due arance al mercato, la vitamina fa bene, d’altro canto.

Ricominciamo coi vecchi che si lamentano dei cinesi e dei bengalesi, sperando di poter fingere che sia un modo per occuparsi di ciò che è comune (“pubblico”, non lo dico più, da un po’, mi fanno venire la nausea le implicazioni di certe parole). Sperando che saremo capaci di mettere vagamente in dubbio le loro granitiche certezze sul destino nefasto del nostro Paese (il mondo globalizzato è un altrove deforme e attutito, quando devi prendere l’autobus tutte le mattine).

Ricominciamo facendo buon viso a tutti gli uomini viziati che vorrebbero determinarci presente e futuro, assumendo ruoli patriarcali senza nemmeno averci fatto dono del 50% del corredo genetico.

Ricominciamo ricordandoci che la vita è solo una questione di punti di vista. E che i soldi spesi in terapia varranno la pena. Presto, si spera.

Annunci

9 commenti

Archiviato in home made